Perché non possiamo mangiare solo patatine?

Quanti di voi se ti chiedo di raccontarmi di tuo figlio, arrivando all’alimentazione avrebbero una reazione del tipo: scuotere  tristemente la testa per poi confidarmi di frequenti  guerriglie urbane intorno al tavolo per conquistare almeno un livello di non-terribile alimentazione. Molti genitori hanno oggi un problema che si portano fin dagli anni dello svezzamento legato alle abitudini alimentari. NOTA BENE:… Read More Perché non possiamo mangiare solo patatine?

Bambino ADOTTATO a scuola, come va trattato?

Seconda parte di un capitolo iniziato sull’ADOZIONE e la vita scolastica. Come ti ho già detto nelle pagine precedenti hai l’obbligo di muoverti per tempo, già mentre stai aspettandolo a casa dopo l’abbinamento (leggi il post “Genitori ADOTTIVI e la SCUOLA, organizzati per tempo” del 22 agosto 2017). Azionati subito. Parti e prepara il terreno… Read More Bambino ADOTTATO a scuola, come va trattato?

Progetto FACILE da fare con tuo figlio. E finalità pedagogiche nascoste.

Ho deciso di raccontarti un Progetto facile per baloccarsi con i bambini (ma anche fra amiche) per farti vedere un’altra applicazione possibile della Pedagogia in aiuto alla Persona. Che te ne pare di provare un’attività un po’ diversa del solito “colora, modella e ritaglia”? Partiamo. Sottotitolo: Come impiegare il tempo “pasticciando, ridendo, sviluppando le abilità manuali (di… Read More Progetto FACILE da fare con tuo figlio. E finalità pedagogiche nascoste.

Intervista del martedì, una insegnante continuamente ottimista si racconta.

Carissimi oggi ospito con gioia un insegnante, collaboro con i docenti dall’inizio della mia carriera di educatrice e poi pedagogista, ho sempre notato fra di loro persone di una “genialità” interessante.. molti di loro hanno avuto voglia negli anni di sperimentarsi e imparare moltissimo di più di quanto era loro chiesto.  Un giorno attraverso i… Read More Intervista del martedì, una insegnante continuamente ottimista si racconta.

Nido, compiti, litigate, adolescenza, giochini al pc. Gli EVENTI di Vania Rigoni per risolverli.

… tip… tip…slam…buuum…shhh!!! In questi giorni c’è tanto fermento in studio, si lavora al planning autunnale. La dottoressa Vania Rigoni si è decisa a raccogliere tutte le tipologie di percorsi che ha realizzato negli anni e metterle a tua disposizione… Non soltanto una e-mail, un volantino e un immagine da social, per raccontarti dei nuovi… Read More Nido, compiti, litigate, adolescenza, giochini al pc. Gli EVENTI di Vania Rigoni per risolverli.

La TV come gioco dei bambini. Dai nonni e a casa ti mostro la sua inutilità pericolosa.

I nonni e la tv sono un gran problema, se faccio una statistica fra tutte le famiglie che ho conosciuto e ascoltato negli anni di libera professione trovo una netta maggioranza che ha problemi con la gestione della TV, fra di loro un’altra fetta che ha problemi con la gestione che ne fanno i nonni… Read More La TV come gioco dei bambini. Dai nonni e a casa ti mostro la sua inutilità pericolosa.

Intelligenze multiple, come le vede una pedagogista e a cosa servono nel lavoro con tuo figlio

Creatività ed eclettismo sono le due parole chiave in accordo con la Teoria delle intelligenze multiple di Gardner, che riassumono questa espressione: “adatta la metodologia alla persona e non viceversa” in termini ancora diversi potrebbe tradursi nel principio che “il punto di partenza di ogni azione di insegnamento e formazione deve sempre e comunque essere il… Read More Intelligenze multiple, come le vede una pedagogista e a cosa servono nel lavoro con tuo figlio

Solitudini genitoriali possono trasformarsi in potenzialità? Sì. Leggi come.

La SOLITUDINE è una brutta bestia, diceva mia nonna. Un genitore che si sente SOLO è attaccabile, e anche facilmente da tutte le complessità che ha il suo ruolo. Oggi la società sponsorizza la solitudine delle famiglie, se specialmente sono fatte di persone che lavorano (e tanto) e lo fa attraverso la promozione di canali… Read More Solitudini genitoriali possono trasformarsi in potenzialità? Sì. Leggi come.