Estate: il bambino dove lo metto?

Siamo in tempo di centri estivi e c’è una certa trepidazione nei genitori che oggettivamente presi dalla domanda: e ora mio figlio dove lo metto???

Mamme e babbi che come te si mettono a caccia del luogo che gli corrisponda meglio sia per costi che per orari.
Genitori che cercano di evitare conflitti con i figli, dopo che li hanno vissuti per un inverno intero (compiti, Playstation, cellulari, rabbia, antisociali…).

Sono 7 anni che Mamme mi martellano di organizzare dei Centri estivi e francamente, quel concetto di parcheggio che osservo in tanti delle proposte che osservo a giro,
mi delude per una serie di motivi. 

Te li spiego con calma: voglio che impari a riflettere, non a subire.

  1. I bambini e i ragazzi sono sono fatti un “culo” tutto l’inverno, regolati da norme collettive e da impegni, verifiche che forse un pizzico di de-strutturazione li aiuterebbe a sviluppare il problem solving relativo al “come passo il tempo.
  2. Numeri pazzeschi di rapporto fra adulto e bambino, che mi domando come riescano ad essere nutrienti e appassionanti mantenendosi con uno sguardo inclusivo
  3. Personale che di laureato forse ne troviamo, poi ci sarebbe da dirsi in cosa e con che esperienza
  4. I temi sono quasi di passatempo, che mia mamma potrebbe inventarsi anche lei visti gli enormi interessi che ha.

Poi c’è il MIO più GRANDE BLOCCO:
tu genitori diventi un autista pagante che li porta invece che a scuola al centro estivo e finita lì.

>>>>>>Questo significa che tornati dal centro estivo riprenderanno con la rabbia, con il cellulare e la Play, con tutte le liti solite.

Ecco. Tutto questo è per me anti-educativo, ti svuota del tuo ruolo di guida e fa percepire, eccetto forse gli spazi sportivi se ben organizzati, che si prosegue con la scuola.

Dal 2020, post lockdown, un pò per “intervenire” sul tuo bisogno di vedere tuo figlio o figlia di nuovo in una socialità ho iniziato a progettare un percorso EDUCATIVO che contiene i principi del mio metodo di lavoro:

  • Aiutare te per aiutare loro 
  • Rinforzare loro riportandoli a te.

Nel 2020 ideai così Bottega Estate, oggi lancio BOTTEGA-DALL’ALBA AL TRAMONTO.

SOLO DUE SETTIMANE, perché ci sono le ferie tue, le giornate con i nonni, il ciondolare a casa con la tata e gli amici, la settimana di sport… TUTTO educativamente da RISPETTARE.

Due settimane pensate per EDUCARE, per aiutarti a alimentare “le conversazioni costruttive con i tuoi figli” proponendogli temi e visite che nutriranno la loro mente e anima (e le riporteranno a casa rinarrandole o riproducendole). 

Parleremo di sociale, di pronto soccorso (ricordi il progetto che per due anni con Elisabetta abbiamo portato nelle scuole infanzia e primaria? Se non basta un cerotto chiamiamo il 118…chiameremo un istruttore BLS per bambini…come in USA per insegnar loro cosa fare senza spaventarsi). Grazie a una guida specializzata gireremo alcune zone di Firenze…insomma tante ricche opportunità per motivarli, appassionarli e incuriosirli.

Un gruppo eterogeneo, come sempre, perchè nella società siamo ugualmente differenti e ci dobbiamo aiutare.

BOTTEGA ESTATE 2021

Ci sarà il momento del relax, leggeremo storie insieme, ci culleremo con la musica e poi la mia assistente li guiderà nei compiti estivi o nei laboratori creativi.

Quindi come vedi se scegli ME, le mie educatrici LAUREATE, scegli un MODO per crescere i tuoi figli e sopratutto IMPARI UN MODELLO da replicare con loro.

Non li deleghi….sarai per sempre TU nella loro memoria, la mamma che ha deciso di fargli passare due settimane indimenticabili.

Vuoi vedere un video dove te lo spiego?>> VIDEO di BOTTEGA ESTATE

⬇️⬇️

Se vuoi saperne di più, contatta lo Studio allo ☎️055472846 oppure con il link >>https://bit.ly/Vania_Rigoni-contatti

 

La Vania Rigoni, la tua pedagogista

Rispondi