Tuo figlio passa ORE AL CELLULARE o sui Videogames? Ecco la soluzione

Tuo figlio passa il tempo curvo sul cellulare, incollato alla tv o a giocare per ore al computer o play station? Oppure lo vedi sempre dentro ai social e tra Facebook e Instagram hai paura che si stia allontanando dalla realtà?

O peggio ancora, pensi che tutta questa “tecnologia” possa “FARGLI MALE”? 😰

Se urla e grida ormai non servono più, ma vuoi fare qualcosa per il tuo ragazzo questo è l’evento che fa per te!

📣L’11 dicembre alle 20, partecipa alla REPLICA della serata formativa che ho fatto a novembre. Riceverai tanti spunti concreti che potrai iniziare a mettere in pratica da subito per riuscire a gestire in maniera più serena e consapevole il rapporto tra tuo figlio e la tecnologia. 📣 

button-02-1

Proviamo a capire insieme a un esperta di educazione le strategie.

L’adolescenza è l’età di transizione tra l’infanzia e l’età adulta, caratterizzata da profonde mutazioni.

Le due parole “educare” e “digitale” oggi le trovi scritte ovunque, tutti fanno corsi su questo e molti sono, devo dire molto demonizzanti il web oppure troppo santificanti.

Il mondo digitale, che non è solo web, è un vero e proprio pianeta dentro il quale noi viviamo e non possiamo prescindere dal farlo, ma come ogni paese che visitiamo necessita di conoscerne le regole, le usanze, i modi di dire e anche i pericoli.

Una volta fatta conoscenza puoi percorrerlo senza preoccupazioni, solo con uno sguardo vigile se chi lo naviga è tuo figlio. Non mi sentirai dire mai “non fargli usare il tablet”, ” non comprare il cellulare” ma nel tempo che passeremo insieme ti inviterò a riflettere su alcuni passaggi “relativi allo sviluppo e alla crescita” di un bambino e come puoi collegarli al “educare digitale” di oggi.

 

pokemon-1553971__480

 

digital-parenting-risk

QUESTE IMMAGINI TI RICORDANO QUALCOSA di troppo familiare?

Considerare la Rete un ambiente virtuale è un errore, soprattutto per i giovani è un mondo digitale ma non è meno reale del mondo materiale.

Per i RAGAZZI il Web è una dimensione ulteriore della vita, irrinunciabile e vissuta con disinvoltura.

Nel digitale i ragazzi socializzano, si presentano e comunicano di sé.

Nel digitale i ragazzi costruiscono la loro identità.
Molte dinamiche di confronto sociale vengono ridefinite nel mondo digitale e, da qui, anche la costruzione della propria identità da parte di chi lo abita.

Se l’identità è per definizione legata all’essere, nel mondo digitale l’accento si sposta inevitabilmente sull’apparire: la mancanza di confine fra pubblico e privato, la deriva dell’estimità di cui parla Tisseron, la “moda” del selfie, sono sintomi di questo cambiamento.

Il digitale rappresenta uno spazio sociale importante per ogni adolescente che, attraverso i contenuti che produce e posta, costruisce una rappresentazione di sé e ridefinisce la propria identità all’interno del gruppo dei pari.

Oltre alla famiglia, alla scuola e al gruppo dei pari al giorno d’oggi anche i media contribuiscono enormemente a definire il processo di socializzazione dell’individuo in fase di crescita.

Sapere questo. Approfondire queste riflessioni con un esperto ti permette di “avviare tuo figlio” all’educazione digitale consapevole e no casuale, possibilista e non pericolosa…

Questo è quello che porto da molti anni nelle formazioni all’interno delle scuole e nelle consulenze genitoriali: L’attenzione EXTRA all’educazione digitale.

E poi FOCALIZZARSI su quello che è il BISOGNO multisensoriale del bambino che cresce, dell’adolescente che entra nel mondo per costruire il suo sé adulto.

ECCO COSA AVRAI IMPARATO A FINE SERATA:

  • Imparare a non scambiare la confidenza che un bambino della generazione digitale ha con i device con una competenza che invece non ha e deve apprendere
  • Comprendere e riconnettersi con gli adolescenti sperduti nel web
  • Farsi amiche le tecnologie nella relazione con i figli

Riceverai del materiale cartaceo da portare a casa.
Avrai l’opportunità e lo spazio di porre le domande giuste ad una esperta.



Ferma ORA il tuo posto compilando il form qui sotto ⤵️

O chiamami al ➡️ 333 2351003

Trainer: Vania Rigoni, laurea magistrale come Esperto nei Processi formativi, pedagogista clinico®  e mediatrice familiare
QUANDO :  11 dicembre dalle 20 alle 22

Registrazione e consegna fatture: 19.30-20

Costo: 25 euro a persona (max 15 persone) 

Il PAGAMENTO EFFETTUATO vale come PRENOTAZIONE.

Modulo d'iscrizione online

Accettazione Privacy